NED nuova estetica delfina

LA CELLULITE E’ UN PROBLEMA ESTETICO CHE NON RISPARMIA NESSUNA DONNA.

TRATTAMENTI IN ISTITUTO.

CELLU M6 KEYMODULE S1 - S2 – S50 LPG system

Il manipolo principale
Definito “ camera di trattamento”, dotato di due rulli computerizzati che permettono di creare una plica cutanea con un’azione di “arrotolamento” e “srotolamento” del tessuto connettivo. Questa attività dei due rulli avviene in concomitanza di un’azione di aspirazione ritmata, gestita e controllata elettronicamente dal software di Cellu M6 Keymodule S, che determina uno “stretching” tessutale tridimensionale.
Il manipolo principale presenta Keymodule – moduli base – intercambiabili, rulli di diametro diverso con interasse regolabile, motorizzati autonomamente con velocità di rotazione differenziate.

Doppia motorizzazione indipendente
I rulli auto-rotanti sono indipendenti e in grado di muoversi separatamente. Ogni rullo incorpora un motorino miniaturizzato ad alta tecnologia che gli conferisce una completa autonomia ed indipendenza di rotazione.
Roll’in (uno verso l’altro) : il senso di rotazione dei due rulli converge verso l’interno della camera di trattamento.
Roll’out (in senso opposto) : il senso di rotazione dei due rulli diverge verso l’esterno della camera di trattamento.
Roll’up (contemporaneamente nella stessa direzione) : la regolazione del differenziale di velocità tra i rulli consente di modellare la plica cutanea con grande precisione.

Programmi mirati
Per il campo di applicazione Estetica sono previsti dei programmi specifici che prevedono un’intensità di trattamento consigliata, dei parametri ottimali di sequenzialità e di “differenziale” dei rulli (velocità, direzione, passo) : silhouette e cellulite; forme e volume; trattamenti post-operatorio; rilassamento cutaneo; benessere.
L’interfaccia di navigazione di Cellu M6 Keymodule S è rapida e intuitiva : sullo schermo, uno schema logico, ramificato, accompagna l’operatore fino all’obbiettivo finale.





Valutazione trattamento

LPG reinventa il Cellu M6, tecnologia nata nel 1986 al servizio del trattamento del tessuto connettivo, con un nuovo brevetto : evoluzione ed al tempo stesso innovazione, Cellu M6 S consente di accedere a diversi ambiti (terapeutico-sport, estetica e benessere) grazie a programmi specifici e ai Keymodule – modelli base – di trattamento, a motorizzazione indipendente ed intercambiabili, ideati per adattare sempre lo strumento in funzione delle esigenze di ogni persona e degli obiettivi ricercati. I Keymodule, una volta inseriti nel manipolo principale, inviano in tempo reale le informazioni direttamente al cuore del Cellu M6 Keymodule S.
Per consentire il trattamento dei tessuti con assoluta precisione da parte dell’operatore, LPG ha ideato una nuova tecnologia anche per i due rulli inglobati all’interno del manipolo, che presentano una doppia motorizzazione con caratteristiche di indipendenza, di velocità e di rotazione : questo consente all’ operatore di gestire al meglio il processo di mobilizzazione della plica cutanea, un migliore controllo della forma, della profondità e dello spessore.
L’attività dell’apparecchiatura si basa sulla stimolazione mirata dei tessuti cutanei, sottocutanei e di tutti gli elementi che li attraversano, agendo sulla struttura e sugli scambi metabolici. La stimolazione globale dei sistemi tissulari connettivi si propone di rilanciare le grandi funzioni alle quali essi partecipano : postura e movimento, drenaggio ed eliminazione, ossigenazione e vascolarizzazione. L’operatore effettua il trattamento seguendo tracciati predefiniti sempre con manovre fluide, delicate e gradevoli : basandosi su tracciati fisiologici ed energetici, il trattamento fornisce ai tessuti i mezzi per riarmonizzarsi seduta dopo seduta, assicurando resistenza alle aggressioni esterne e combattendo l’invecchiamento.
Le sedute di circa 35 minuti, inizialmente bi-settimanali, prevedono il trattamento di tutto il corpo. Il cliente indossa una tutina personale – Bodywear LPG – per preservare la delicatezza e la fluidità delle manovre, il pudore e il comfort della persona.
I risultati apprezzabili di questa tecnica sono dimostrabili attraverso misurazioni corporee e valutazioni fotografiche scattate prima, durante e dopo i trattamenti.

 
LPG : LEADER MONDIALE NELLA RICERCA SCIENTIFICA
LPG è la multinazionale francese nota in tutto il mondo per aver radicalmente rivoluzionato l’approccio nel trattamento degli in estetismi cutanei della cellulite, e più in generale, del tessuto connettivo.

L’ idea geniale del suo fondatore, Luis Paul Guitay, è stata quella di concepire una tecnologia rivoluzionaria in grado di realizzare un massaggio meccanizzato, tridimensionale e modulabile, capace di indurre in modo maturale una vera e propria rigenerazione del tessuto connettivo, un trattamento non invasivo e nel pieno rispetto della pelle. Il riconoscimento delle tecniche LPG a livello mondiale, nasce da un approccio rigorosamente scientifico nell’ individuare e dimostrare le potenzialità di queste tecnologie: le applicazioni delle apparecchiature LPG e i relativi protocolli di trattamento, sono il frutto di continui studi scientifici svolti in collaborazione con Università in Europa e negli Stati Uniti. L’Italia in particolare è il primo paese europeo in cui la società francese LPG ha costituito un Comitato Scientifico pluridisciplinare, che riflette l’ eziologia pluri-fattoriale delle patologie del tessuto connettivo, trattate con le tecniche LPG : il CO.S.I.R.E. Ne fanno parte illustri esponenti della medicina estetica, tra i quali: Prof. Nicolò Scuderi, (Direttore della Cattedra di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica presso l’Università “La Sapienza” di Roma); Prof. C. Alberto Bartoletti, (presidente della Società Italiana di Medicina Estetica); Prof. Stefano Calmieri, (direttore del Dipartimento di Malattie Cutanee, Veneree e Chirurgia Plastica e Ricostruttiva dell’ Università “La Sapienza” di Roma; Prof. Brian Kinney, (Chirurgo plastico, professore presso l’Università della South California); Prof. Giovanni Micali, (direttore dell’ Istituto di Chirurgia Plastica dell’Università di Catania e Presidente Unicef); Dr. Kitaro Ohmori, (segretario Generale dell’ Associazione Giapponese di Chirurgia Plastica); Prof. Jean Paul Ortonne, (direttore del Dipartimento di Dermatologia dell’ Ospedale “Archet” di Nizza); Prof. Pierre Portero, (professore dell’ Istituto Universitario di Miologia di Parigi); prof. Max Lafontan, (direttore di ricerca dell’ Istituto Superiore Nazionale Francese della Sanità e della Ricerca Medica di Tolosa); etc.
Una nutrita bibliografia annovera altre 100 tra studi e pubblicazioni scientifiche che dimostrano i risultati con le tecniche LPG: è possibile consultare e scaricare gli studi collegandosi al sito internet www.cosire-lpg.com, dove è disponibile inoltre l’elenco completo di tutti i membri del CO.S.I.R.E.
LPG ha sviluppato diverse tecnologie brevettate con l’obiettivo di rispondere in modo specifico alle diverse problematiche ed alle particolari esigenze dei diversi tessuti: ENDERMOLOGIE è il massaggio meccanizzato noto in tutto il mondo per la sua efficacia nel combattere gli in estetismi cutanei della cellulite; Edermothérapie in grado di trattare in modo assolutamente non invasivo e indolore, diverse problematiche sia di natura estetica che funzionale, quali esiti cicatriziali da ustione e da taglio (superficiali e profondi) sia di vecchia data (grazie alla sua azione defibrosante) che recenti (che presentano ancora i segni di infiammazione); edemi e linfedemi; insufficienza venosa (anche quando compaiono varici); gambe pesanti e gonfiore alle caviglie; tensioni muscolari e rigidità delle articolazioni (operate; traumatizzate; artrosiche)
Sono inoltre recentemente emerse novità straordinarie sulle potenzialità che le tecnologie LPG dotate di manipoli con rulli motorizzati in modo indipendente, hanno nel trattamento delle ADIPOSITA’ LOCALIZZATE, sia nella donna che nell’uomo. Un recentissimo studio del prof. Max Lafontan direttore dell’istituto superiore nazionale francese della sanità e delle ricerca medica di Tolosa, infatti, dimostra l’azione diretta che lo speciale massaggio meccanizzato LIPOMASSAGE by ENDERMOLOGIE, esercita sul metabolismo dell’adipocita. Ciò che in sostanza si realizza, è un miglioramento della risposta lipolitica delle cellule adipose a livello locale, ossia laddove si è effettuato il trattamento, con risultati particolarmente interessanti sulle adiposità localizzate resistenti all’esercizio fisico e alle diete ferree.

Tratto da: TEMA MEDICINA anno XII numero 2/2007- Speciale SIME 2007
 
LA RIVOLUZIONE FRANCESE
ENDERMOLOGIE è una tecnica arrivata da poco un Italia e per gli addetti ai lavori rappresenta una rivoluzione nel mondo del benessere : dolce, efficace e non invasiva.

Il procedimento è del tutto naturale e non necessita di alcun intervento invasivo o di sostanze chimiche. Lo scopo è ristabilire e riattivare le funzioni dell’ organismo in maniera innocua per qualsiasi tipo di paziente.

Nata in Francia, la metodica Endermologie si è rapidamente diffusa in tutto il mondo, arrivando e diffondendosi, prepotentemente e in poco tempo anche da noi. Passata al vaglio di diversi studi clinici, oggi sappiamo che questa tecnica è in grado di trasformare la vita e migliorare lo stato di salute offrendo quello che le donne chiedono da sempre: un corpo più bello, più giovane, più sano. La fortuna di questo apparecchio, però, si deve anche al cambiamento culturale che si è andato verificando negli ultimi anni. L’arrivo del nuovo millennio ha suggerito nuove prospettive e nuovi stili di vita. E’ rapidamente cresciuta la richiesta di una migliore qualità di vita, un numero sempre crescente di professionisti della salute si è andato orientando verso tecniche naturali e non invasive. Il bisogno di dare risposte efficaci a quelle donne, giovani o meno giovani, magre o in soprappeso, decise a non rinunciare alla propria linea e in continua lotta con la cellulite, ha portato l’attenzione su strumenti di intervento innovativi capaci di risolvere il problema sul nascere, per evitare che con il trascorrere degli anni l’inestetismo vada aggravandosi aumentando oltre che gli spiacevoli disagi fisici anche quelli psicologici. Come si sa, la cellulite, infatti, non risparmia nessuna donna e poco a poco l’aspetto a “buccia d’arancia“ diventa permanente mentre i cuscinetti appaiono sui fianchi, sull’ addome, sulle cosce e sui glutei. Il processo è lento e inesorabile : non appena le abitudini diventano più sedentarie, l’alimentazione un po’ meno equilibrata, la cellulite aumenta causando la comparsa di accumuli localizzati, tanto più che i tessuti femminili sono più sensibili alle variazioni ormonali (ciclo mestruale, gravidanza, menopausa) che ne favoriscono il deposito e la conservazione. Molti prodotti sono stati formulati per soddisfare il sogno di ogni donna: sbarazzarsi di queste rotondità recalcitranti e sopratutto della buccia d’arancia, così visibile ed inestetica. All’ inseguimento dello scopo si prova di tutto: diete, ginnastica intensiva, creme, rimedi della nonna, pillule dimagranti, spesso, purtroppo, con pochi risultati. Così nasce Endermologie, per essere, nelle intenzioni del suo ideatore una vera e propria rivoluzione nel campo del trattamento della cellulite e del rimodellamento del corpo che potesse ottenere in breve il riconoscimento scientifico non solo francese ma internazionale. E così è stato. In pochi anni Endermologie ha dato prova della sua efficacia sia nel trattamento della cellulite che delle adiposità localizzate, venendo riconosciuta anche come eccellente complemento delle tecniche di chirurgia estetica. Basato su principi fisiologici, la metodica riduce la ritenzione idrica dinamizzando il sistema venoso e linfatico e contribuisce a rimodellare il corpo e a ridurre gli in estetismi stimolando la lipolisi a vari livelli del tessuto adiposo. Endermologie tratta il tessuto connettivo cutaneo o sottocutaneo, interviene sulla cellulite agendo sul tessuto connettivo ipodermico, favorendo la vascolarizzazione e stimolando gli scambi cellulari. Mobilizza inoltre il “gel connettivo” per ripristinarne la morbidezza. Dalle diverse ricerche scientifiche emerge che i risultati ottenuti non sono riferibili solamente allo svuotamento dei vasi linfatici (cioè all’azione simile al linfo-drenaggio manuale) ma soprattutto alla riattivazione delle attività metaboliche a livello della matrice interstiziale di cui il deflusso linfatico non è che una conseguenza. Tutto ciò va a confermare l’attivazione del metabolismo e della attività dei tessuti di sostegno e la conseguente azione trofica sui tessuti stessi. L’apparecchiatura presenta un alto contenuto tecnologico, e consiste in una tecnica di aspirazione lieve e controllata della pelle, di arrotolamento e srotolamento, in grado di ristabilire l’irrorazione vascolare. Grazie a questa ginnastica cutanea, si promuove la ristrutturazione del tessuto di connettivo, migliorando la circolazione sanguigna e linfatica, facilitando l’eliminazione delle tossine e del sovraccarico adiposo, tonificando e rassodando la pelle al tempo stesso, garantendo l’eliminazione della cellulite e l’ottenimento di un corpo più snello, una pelle più liscia e tonica. I risultati migliori si hanno dopo alcune settimane dalla fine del trattamento o durante il trattamento di mantenimento, segno di una attività che perdura nel tempo. Il sistema ha ottenuto negli USA la certificazione FDA (Food and Drugs Administration) ed è consigliato da numerosi specialisti della menopausa e della nutrizione come uno degli aspetti essenziali del programma terapeutico.


Tratto da : LA PELLE giugno 2002 di Cristina D’ Onorio
 
LIPOMASSAGE:
LPG, MULTINAZIONALE FRANCESE LEADER MONDIALE NEL TRATTAMENTO DEL TESSUTO CONNETTIVO, PRESENTA LE SUE NOVITA’ ASSOLUTE.

Lo straordinario successo di LPG è stato decretato da una invenzione rivoluzionaria del suo fondatore Louis Paul Guitay : Endermologie, lo straordinario massaggio meccanizzato tridimensionale, che ha radicalmente trasformato il concetto di trattamento contro gli in estetismi della cellulite.
Realizzabile solo con le esclusive apparecchiature LPG, Endermologie è in grado di indurre una vera e propria rigenerazione del tessuto connettivo, offrendo risultati straordinari con trattamenti non invasivi e profondamente rilassanti, tali da favorire anche un’ intensa azione “ anti-stress “.
Endermologie è oggi nota in tutto il mondo come referenza anti-cellulite: oltre cento tra studi e pubblicazioni scientifiche condotte in collaborazione con prestigiose Università in Europa e Stati Uniti, ne comprovano i risultati! Più di 140 milioni di trattamenti nel mondo sono la prova dell’indiscusso successo che Endermologie ha conquistato a livello globale.


LIPOMASSAGE
BY ENDERMOLOGIE

Dalla ricerca LPG, sono emerse novità straordinarie sulle potenzialità che le tecnologie LPG di nuova generazione hanno nel trattamento delle adiposità localizzate per la donna e per l’uomo.
Un recentissimo studio del professore Max Lafontan, direttore di ricerca dell’istituto nazionale della sanità e della ricerca medica di Tolosa, dimostra l’azione diretta che il massaggio meccanico delle apparecchiature LPG di ultima generazione esercita sul metabolismo dell’adipocita. In sostanza si realizza un miglioramento della risposta lipolitica delle cellule adipose a livello locale, ovvero nelle zone in cui si effettuato il trattamento. Risultato: la fine delle adiposità localizzate resistenti all’esercizio fisico a diete ferree, con la possibilità di orientare il dimagrimento dove più ci interessa!
Grazie a quest’ ultimo studio scientifico, basato su un brevetto esclusivo LPG di rulli motorizzati in modo indipendente, con Lipomassage è quindi possibile trattare i grassi localizzati in modo mirato, efficace e non invasivo.

TRATTAMENTI LPG : RACCOMANDATI DA GUNNAR PETERSON, IL PERSONAL TRAINER DELLE STAR DI HOLLYWOOD!

CELLU M6 ST di ENDERMOLOGIE,
ottimizza le capacità intrinseche
della pelle, offrendo benessere e
risultati incontestabili. Per ottenere
un rimodellamento personalizzato
della silhouette, una
risposta agli in estetismi cutanei
della cellulite, al rilassamento cuta-
nei, migliorando la qualità della pelle.
 
ENDERMOLOGIE
Cellu M6 Keymodule S è l’ultima evoluzione tecnica della metodica Endermologie. L’obiettivo era quello di perfezionare i risultati estetico-terapeutici attraverso uno strumento che potesse ulteriormente migliorare l’azione di mobilizzazione dei tessuti e le modificazioni fisiologiche indotte : in sostanza un intervento che rendesse più efficace l’azione del manipolo motorizzato e, consentendo un’identificazione più precisa delle problematiche tessutali, permettesse di agire con strumenti più affinati. La soluzione tecnica del Keymodule S raggiunge i due scopi grazie a più moduli di trattamento e un nuovo software modulare che facilita la manualità dell’operatore offrendo risultati mirati.
PROGRAMMI MIRATI
I programmi specifici previsti per l’applicazione estetica ( quella medica prevede interventi terapeutici su particolari patologie quali ustioni, linfoedemi, cicatrici….) prevedono un’intensità di trattamento consigliata e parametri ottimali di sequenzialità e di “differenziale” dei rulli ( velocità, direzione, passo, spessore plica, forma della plica, potenza di aspirazione, frequenza ….) : silhuette e cellulite; forme e volume; trattamenti pre e post-operatorio; rilassamento cutaneo; benessere.
MOLTEPLICITA’
3 principali tipi di in estetismo, 3 modi per stimolare la pelle:
1) Cellulite, profilo silhouette,pelli giovani e sode.
2) Grasso in eccesso compatto, grasso voluminoso, pelle a buccia d’arancia particolarmente marcata.
3) Pelle rilassata, sottile o delicata, dolore, cattiva circolazione.
Atto I° : Azione anti ritenzione idrica
Eliminare gli ostacoli (creati dalla cellulite).
Prende la pelle e la solleva : riattivazione della circolazione.
Lo scorrimento dei rulli e l’azione ritmata dei movimenti esercitano il loro potere : l’acqua defluisce, la pelle è meno compatta e si decongestiona.
Atto II° : Azione anti buccia d’arancia
Rilanciare gli scambi (rallentati dalla cellulite).
I setti, deformati dal volume delle cellule adipose, sono sottoposti a una ginnastica tipo “stretching” dai rulli e stimolati dai movimenti, e si assottigliano : non comprimono più la circolazione e la pelle si distende.
Atto III° : Azione anti grasso localizzato
Tonificare la pelle (a buccia d’arancia per la cellulite).
Parallelamente, le cellule adipose liberate dal loro stato di asfissia, rimettono in circolazione il loro contenuto : i setti deformati riacquistano la loro forma, il volume delle cellule adipose diminuisce e la pelle ritrova un aspetto levigato.

I Keymodule opportunamente inseriti nel manipolo principale e collegati alla camera di aspirazione, muovono i due rulli che agiscono a velocità e direzione di rotazione indipendente e variabile, la regolazione del differenziale di velocità tra i rulli consente di modellare la plica cutanea con grande precisione. Il manipolo principale del Cellu M6 Keymodule S si interfaccia con i diversi moduli per diverse finalità di trattamento estetico :
- cellulite e d in estetismi ad essa collegati
- adiposità localizzate
- rimodellamento del corpo
- problematiche post-chirurgiche
- patologie del connettivo
- patologie del microcircolo
Il trattamento dei tessuti risulta così ancora più selettivo, rapido e preciso, oltre che più gradevole per il cliente.
Il trattamento con Cellu M6 Keymodule S, grazie agli effetti sulla circolazione, anti-edematoso e dermotrofico, modifica considerevolmente la struttura cutanea con miglioramenti significativi ( e scientificamente documentati) relativi :
- alla circonferenza della coscia,
- alla diminuzione dello spessore della plica cutanea,
- alla riduzione della superficie a buccia d’arancia
- alla lunghezza dell’interfaccia derma-ipoderma.


 
OTTIMI RISULTATI ANCHE NELLE GRANDI OBESITA'
Ottimi risultati preliminari dell’ applicazione della tecnica LPG a donne obese
operate per grande obesità.

Problematiche in pazienti con
calo ponderale medio-alto.

Le metodiche chirurgiche permettono un calo ponderale quasi sempre soddisfacente; in media le pazienti manifestano entro un anno un dimagrimento pari almeno al 60% della massa grassa in eccesso (EBWL). Occorre aiutare le pazienti a dimagrire ma con criterio: un calo di peso troppo repentino indebolirebbe il tessuto connettivo, senza dare il tempo alla pelle di adeguarsi alle nuove dimensioni con il risultato di ottenere perdita dell’ elasticità e della tonicità cutanea come accade ad un palloncino gonfiato al massimo e poi rilasciato. Per questo, un calo di 1 Kg alla settimana con appositi accorgimenti è il ritmo giusto per evitare danni irreparabili. Ma quando i chili persi diventano diverse decine, accanto all’ entusiasmo per i risultati ponderali si evidenziano problemi estetici vistosi.
I più evidenti sono:
- DERMOCLASIA (decadimento tissutale): architettura connettivale dei tessuti devastata a carico di cosce, glutei, viso, collo, addome, braccia e mammelle.
.- ADIPOSITA’ DISTRETTUALE, in zone “indesiderate”, specialmente su glutei e cosce in donne affette da obesità ginoide; grembiuli adiposi penduli addominali;
- PEFS (PanniculopatiaEdematoFibroSclerotica) ossia cellulite allo stadio III o IV diffusa, ovviamente preesistente, ma resa più evidente dalla progressiva diminuzione delle aree di grasso metabolicamente attive.

Perché si verifica questo? In effetti è noto che il grasso di deposito più periferico, spesso, nei grandi obesi, si crea un proprio distretto funzionale, sequestrato, estraniato dal resto del corpo e pertanto indifferente alle necessità metaboliche dell’organismo; si arriva al paradosso di obesi che perdono massa muscolare, conservando enormi depositi adiposi, quasi completamente avascolari. Un considerevole aumento della attività fisica e un corretto supporto dietoterapico sono sicuramente utili, ma spesso, non sufficienti a correggere la situazione. Di regola tali soggetti sono candidati ad ulteriori interventi di chirurgia plastica quali addominoplastica riduttiva, mastoplastica riduttiva o mastopessi; lifting di coscia o liposuzioni più o meno vaste, che comportano ulteriori spese, disagi e rischi. Nel tentativo di ovviare a tali comuni sequele del dimagrimento successivo a terapia chirurgica, abbiamo cercato, nel vasto universo dei presidi elettromedicali, qualcosa che ci aiutasse a stimolare la neovascolarizzazione delle zone adipose sequestrate, che facilitasse il drenaggio linfatico distrettuale, che sottoponesse il tessuto connettivo a una sorte di “stretching”, che ne favorisse recupero, elasticizzazione, stimolando i fibroblasti e rimuovendo il più possibile i residui catabolici.. Il risultato sperato riguarda un calo ponderale omogeneo, con buon riscontro estetico, tessuti più tonici ed elastici, meno residui adiposi, meno indicazioni a chirurgia plastica supplementare. Dopo attenta ricerca ci è sembrato che la tecnologia “Endermologie” di LPG, universalmente nota per il trattamento di cellulite e adiposità localizzate, con opportuni accorgimenti, fosse la più indicata per le nostre esigenze.

TECNICA LPG – PRESUPPOSTI DI FUNZIONAMENTO

CELLU M6 Keymodule di LPG, è un macchinario che deve essere utilizzato da personale adeguatamente addestrato e qualificato.
E’ un’apparecchiatura computerizzata che comanda una serie di manipoli intercambiabili a seconda del tessuto trattato: comandati da un sofisticato apparato, due rulli motorizzati esercitano un massaggio biotecnomeccanico sul tessuto connettivo profondo, con movimenti di arrotolamento-srotolamento-aspirazione. La tecnologia permette manipolazioni tessutali a presa più o meno profonda; un apposito cursore permette l’avvicinamento o l’allontanamento dei rulli; la doppia motorizzazione indipendente dei rulli, associata ad aspirazione, continua o pulsata della plica trattata, permette di sottoporre il tessuto adiposo ed il connettivo limitrofo ad operazioni che determinano una poderosa mobilizzazione del grasso, permettendo un rimodellamento strutturale, il ripristino circolatorio e linfatico, ottenendo un effetto lifting sui tessuti. La possibilità di modulare la sequenzialità del trattamento, regolando l’alternanza del ciclo presa/pausa permette di ottenere un incremento del flusso sanguigno in modalità aspirazione continua o di eliminare l’edema distrettuale in modalità pulsata.

MATERIALI E METODI

Dopo un accurato studio della morfologia di ciascun paziente, si prescrivono i cicli necessari, istruendo il personale sulle modalità di lavoro e sugli obiettivi da raggiungere. Si inizia con sedute effettuate due volte alla settimana durante le quali il trattamento viene personalizzato sulla base del dimagrimento e della risposta tessutale alla metodica. Una volta ottimizzato il risultato individuale si passa a successive sedute settimanali di mantenimento. La paziente sottoposta a Endermologie indossa una tuta speciale (Bodywear-LPG), per la salvaguardia dell’igiene, del pudore e della fluidità delle manovre. Abbiamo selezionato un gruppo di 20 pazienti volontarie di età compresa fra i 23 e i 58 anni e con BMI compresi fra 40 e 61 trattato con LPG Endermologie confrontato con un gruppo non trattato omogeneo per età, BMI di partenza e dimagrimento ottenuto (ESWL). Tutte le pazienti sono state sottoposte ad intervento di bendaggio gastrico regolabile posizionato con tecnica videolaparoscopica; il follow-up mediano è di circa 11 mesi. Oltre ai rilievi antropometrici di routine (peso, altezza, circonferenza toracica, fianchi, bacino, cosce, gambe e caviglie), sono in analisi anche gli indici plicometrici e densitometrici, ecografia del pannicolo adiposo e documentazione fotografica digitale con postazione Results6 alla PEFS e alla silhouette corporea.

RISULTATI PRELIMINARI

Occorre specificare che trattandosi di casi clinici molto disparati, è difficile comparare correttamente, in termini scientifici, campioni omogenei di paragone. Al momento sono suggestivi i risultati favorevoli riscontrati confrontando alcune coppie di pazienti realmente sovrapponibili per età, peso di partenza, dimagrimento totale. La valutazione clinica, specialmente per quanto riguarda la silhouette complessiva depone a favore del gruppo sottoposto al trattamento LPG-Endermologie.
In particolare, laddove il calo ponderale è stato tale da avvicinarsi a condizioni di peso ideali, la tonicità dei tessuti, l’elasticità, gli indici plicometrici depongono per un dimagrimento più armonico per il gruppo trattato. La documentazione fotografica conferma le osservazioni obiettive.

PRESUPPOSTI DI LAVORO FUTURO

Il progressivo incremento del numero dei casi controllati e l’allungamento del follow-up permetterà di valutare, oltre al risultato sulla cellulite distrettuale e sull’estetica globale, quante pazienti complessivamente saranno candidabili ad interventi di chirurgia plastica per la correzione dei difetti anatomici residuati al calo ponderale. Si può tuttavia già osservare che la totalità delle pazienti sottoposte al trattamento adiuvante LPG hanno riferito un miglioramento soggettivo delle condizioni generali, della circolazione degli arti oltre ad un miglioramento evidente della PEFS.
 
GALILEO
Brevetto Europeo EP-B-0 929 284



GALILEO è la pedana osclillo-vibrazionale, nata dall’esperienza di un’azienda tedesca, con l’obiettivo di offrire uno strumento in grado di riprodurre le sollecitazioni di un corretto esercizio fisico, senza particolare fatica nè rischio di traumi. GALILEO vanta un BREVETTO ESCLUSIVO che consente di indurre un movimento simile a quello dell’andatura umana, ed allo stesso tempo genera un incremento della performance e della potenza muscolare grazie al particolare coordinamento intra ed intermuscolare che si viene a creare. Numerosi studi scientifici comprovano l’efficacia di GALILEO.
Gli effetti di questa tecnica, spaziano dall’ambito estetico, in termini di tonificazione muscolare e modellamento, all’ambito terapeutico, in termini di prevenzione dell’ osteoporosi, prevenzione delle lesioni articolari, miglioramento del metabolismo e degli adattamenti fisiopatologici dell’ osso, miglioramento delle performance muscolari e neurovegetative dell’equilibrio, compensazione del calo di forza e del sovraccarico osteoarticolare.
Importanti sono anche gli effetti sulla circolazione sanguigna, come emerge dai risultati dello studio “ La vibrazione sull’intero corpo alla base dei cambiamenti nel volume sanguigno muscolare” condotto da K.Kerschan-Schindl; S.Grampp; C.Henk; H.Resch; E.Preisinger; V.Fialka-Moser e H.Imohof, che dimostra come la particolare vibrazione eccentrica di GALILEO, induce un aumento della circolazione sanguigna periferica. Secondo gli autori, infatti, “cercare di attenure tale vibrazione imposta sul corpo causa contrazioni muscolari ritmiche. Tuttavia questo esercizio muscolare non va ad alterare la pressione sanguigna del cuore. Piuttosto esso provoca dei cambiamenti nella circolazione periferica”.



Tratto da : TEMA MEDICINA anno XII numero 2/2007 – Speciale SIME 2007
 
Parah
La qualità che fa moda
 
NED La mia bellezza?

...è in buone mani!
 
NED

 
DIBI
Specialista in cure di bellezza
 
Google
ULTIME NEWS
[size=6][color=red][b]CELLUPOR VISO e CORPO[/b][/color][/size]
Trattamento anticellulite ad alta tecnologia che agisce mediante l'utilizzo di onde acustiche tangenziali e dermoelettroporazione per risultati immedi...
CELLUPOR
Trattamento efficace nei punti critici da trattare come l'interno braccio soggetto a cellulite gravitazionale che causa "l'effetto vela" o il più fam...
[size=6][color=red][b]CELLU M6[/color][/size]
Risultati scientificamente misurati dopo 16 sedute di trattamento : fino a -3,5 cm di circonferenza della coscia, -20% della “ buccia d’...

Sito Online di Euweb